Processed with VSCO with hb2 preset

Global day of Discovery, Paris

Se siete a Parigi per il vostro weekend d’amore, con gli amici o per lavoro ho delle dritte da darvi.

Oui, 48h a Parigi bastano per restare stregati dalla metropoli. Appena atterati c’era il sole ed io seguivo la mia ombra tra le mura della città, eccitata, la mia prima volta a Parigi.

L’occasione? Decisamente speciale. Sono stata invitata da Renaissance Hotels del gruppo Marriott per il Global Day of Discovery, nello specifico la giornata globale della scoperta incentrata sulla mixologia, gastronomia ed intrattenimento.

Prima di accedere alle stanze del Renaissance Paris Republique abbiamo gustato un gradevole cocktail di benvenuto. L’hotel gode di una posizione centrale, ricco di comfort di prima classe. Il suo punto forte? La vista sullo skyline di Le Marais. La struttura è accompagnata da un centro benessere completo e una palestra.

La seconda tappa della giornata è stata piazza Vendome, la più ‘instagrammabile’ di sempre. Abbiamo avuto il piacere di mangiare nella zona. Il nostro era un menu ad hoc, il tutto accompagnato da baguette fumanti, la via della perdizione.

Abbiamo assistito, inoltre, ad una performance live per la preparazione di un dolce tipico, il basbusa.

Qual è la prima cosa in mente se pensate a Parigi? (Tour Eiffel e croissant a parte) la moda.

Place Vendome è sinonimo del lusso e dell’eleganza a Parigi, su cui s’affacciano numerosi negozi d’alta moda dei più importanti brand.

Per le mie 48 h con Renaissence Hotel ho scelto look dal sapore Parisian Style. Al mio abito a righe e alle ballerine ho abbinato il rossetto rosso proprio come una vera Parisienne.

 

Sunnies – Cèline

Dress – Zara

Shoes – Zara

Bramavo da anni di perdermi tra le bucoliche vie di Montmartre, avevo collezionato tante immagini quando ero seduta tra i banchi di scuola dela città e, calpestare quelle vie, è stato un po’ come tornare al liceo, con la professoressa d’arte che voleva sapere per filo e per segno la storia dei mulini.

Top – Bershka

Trousers – Mango

Shoes – Zara

A Parigi il meteo è imprevedibile: si esce con il sole e si rischia di prendere un acquazzone un’ora dopo. Nonostante le condizioni climatiche è indiscusso che sia una delle metropoli più affascinanti in assoluto, pazzesca anche sotto l’ombrello.

Non ti rendi conto della bellezza di Parigi finché non sei sulla Tour Eiffel; ad accompagnarmi uno splendido abito di Luisa Beccaria della primavera-estate 2017. Al calare del sole le luci e l’atmosfera diventano magiche. L’esclusivo party all’interno del monumento è stato indescrivibile.

Dress – Luisa Beccaria

Il mattino seguente, dopo 8 ore di sonno ed una colazione energica a base di macchiato con latte di soia e croissants, il team di Renaissance è abile nel sorprenderci nuovamente.

Le biciclette schierate ci hanno lasciato intendere, il team aveva organizzato un tour per scoprire l’arte moderna della città, pedalando, of course.

Ci siamo fermati più volte, abbiamo ammirato il Canale di San Martin fino ad arrivare al Parc des Buttes-Chaumont.

Top – Asos

Jeans – Zara

Shoes – Zara

Quando viaggio amo assaggiare la cucina tipica e devo dire che la cucina francese è degna di lode. Il ristorante dell’hotel è un ristorante di prima qualità. La giornata è teminata con la preziosa vista sullo skyline di Le Marais e un ultimo giretto prima della partenza.

Vive la France.

Commenti

x

Check Also

London Calling

Commenti